Super User

Super User

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Di Donaggio E.; Kammerer P.

Sono qui raccolte e commentate alcune tra le pagine più attuali di Marx: a un'introduzione dei curatori che fa il punto su Marx e non, segue un profilo non ortodosso di Marx attraverso documenti e testimonianze biografiche. L'antologia mette quindi a fuoco due tra i principali elementi dell'ideologia marxista: l'impotenza delle idee e il potere delle cose, con i passi su religione, politica, diritti umani, individuo, utopia, vari riformismi quali forme di liberazione illusorie dal capitalismo, e quelli che spiegano la potenza pervasiva di cose come merce, denaro, capitale, proprietà privata. Seguono capitoli sull'anatomia della società capitalistica proposta da Marx, con la descrizione della condizione di chi lavora e del possessore del capitale, e del loro rapporto conflittuale attuale e futuro. Infine una costellazione di schegge (visionarie e in parte perversamente realizzate dal modello sociale oggi) staccate dal corpo di profezie di Marx su un futuro diverso.

Di Karl Polanyi
Un libro sulla crisi delle istituzioni liberali e la "grande trasformazione" da esse subita negli anni '30 dello scorso secolo, che ne ricerca le origini nell'Inghilterra ricardiana, anzi in quelle che sono le caratteristiche proprie della "società di mercato" confrontata alle società primitive. Un libro importante, perché anticipa i temi della ricerca propriamente antropologica di Karl Polanyi.
Di Guido Stefania

La psicoanalisi è un sapere che non si apprende esclusivamente dai testi. È un sapere che non può essere padroneggiato in modo definitivo. L'incontro con la psicoanalisi non si dà una volta per tutte: esso può avvenire solo nella continua ricerca ed elaborazione, a partire dalla propria pratica clinica e dalle proprie esperienze di vita. Più precisamente si tratta di un incontro alla psicoanalisi, piuttosto che dell'incontro con la psicoanalisi. I saggi, scritti dall'autrice in periodi diversi del suo percorso, sono raccolti in modo da tracciare un itinerario intellettuale che ha come assi portanti la questione della laicità della psicoanalisi, della pratica clinica e della formazione. Il libro non è soltanto per addetti ai lavori, ma si rivolge anche a coloro che siano interessati ad avvicinare la psicoanalisi e a lasciarsi interrogare da ciò che continua ad animare la complessa dimensione psichica di ciascuno.